Menu di scelta rapida

News

Solo una parola

Illustrazione di SoniaQQ (Sonia Cucculelli)

08.01.2019 - Anteprima || Giorno della Memoria | Solo una parola

Nell'ambito delle iniziative per il Giorno della Memoria, la Biblioteca civica e scrittorincittà in collaborazione con l’Associazione Amici delle Biblioteche e della Lettura lunedì 28 e martedì 29 gennaio proporranno un progetto di Matteo Corradini:

SOLO UNA PAROLA

Una storia ai tempi delle leggi razziali

Venezia, 1938. Roberto è un bambino normale, o almeno così ha sempre creduto. Finché le persone intorno non cominciano a fargli notare che non è come tutti gli altri, perché lui ha gli occhiali. E forse è meglio che non si faccia vedere in loro compagnia. E forse è meglio che cambi scuola, che vada in una scuola per soli bambini con gli occhiali… Un meccanismo semplice ma disumano, così simile a quello che è stato alla base della persecuzione e dello sterminio degli ebrei, e così simile a molti pregiudizi ancora oggi vivi nella nostra società. Prendendo spunto dalla storia vera di Roberto Bassi, bambino ebreo espulso dalla sua scuola elementare, raccontata nel documentario Diversi, Matteo Corradini ha scritto una storia dalla grande forza simbolica interpretata magistralmente dalle illustrazioni di Soniaqq. Nella parte conclusiva del libro (Solo una parola, Rizzoli), l’autore racconta ai ragazzi, immaginando le loro domande, che cosa sono state le leggi razziali e quali effetti hanno avuto sull’Italia di ottant’anni fa.

Da dove nasce l’odio razziale? Come si alimenta? Quali caratteristiche possiede? Cos’è la propaganda? Il progetto si muove attraverso la conoscenza dei meccanismi del razzismo, per generare consapevolezza e distacco. La vicenda raccontata non narra le storie degli ebrei del 1938, ma un gruppo di amici... con gli occhiali. Tutto concorre perché i ragazzi comprendano i meccanismi del razzismo, e come provare a sconfiggerli partendo dal proprio pensiero e dalle azioni quotidiane.

Matteo Corradini
Nato nel 1975, Matteo Corradini è ebraista e scrittore. Pubblica con Rizzoli, Bompiani, Giuntina, Salani, Lapis, RueBallu. Dottore in Lingue e Letterature Orientali con specializzazione in lingua ebraica, si occupa di didattica della Memoria e di progetti di espressione. Premio Andersen 2018 come Protagonista della cultura per l’infanzia, dal 2003 fa ricerca sul ghetto di Terezín, in Repubblica Ceca, recuperando storie, oggetti, strumenti musicali. Ha fondato il Pavel Žalud Quartet e il Pavel Žalud Trio in Italia ed è tra i fondatori dell’Institut terezínských skladatelů (Terezín Composers Institute) in Repubblica Ceca. Prepara conferenze musicali e regie teatrali. Tra i suoi ultimi libri, la cura del Diario di Anne Frank (BUR Rizzoli) e delle memorie di Inge Auerbacher (Io sono una stella, Bompiani), il saggio Il profumo dell’Eden (Giuntina), i romanzi Annalilla (Rizzoli) e La repubblica delle farfalle (Rizzoli), l’opera Siamo partiti cantando (RueBallu) dedicata a Etty Hillesum.

Sono previste tre repliche dell'evento, tutte presso il Cinema Monviso (via XX Settembre 14): una aperta al pubblico e due riservate alle scuole

lunedì 28 gennaio 2019

ore 18 | evento aperto al pubblico (gratuito; info e modalità di prenotazione sotto)

martedì 29 gennaio 2019

ore 9 | evento riservato alle scuole, per le classi V della scuola primaria e I-II degli istituti secondari di 1° grado (gratuito, su prenotazione; v. modalità di partecipazione)

ore 11 | evento riservato alle scuole, per le classi III degli istituti secondari di 1° grado e le classi I-II degli istituti secondari di 2° grado (gratuito, su prenotazione; v. modalità di partecipazione)

Modalità di partecipazione per le scuole: gli eventi per le scuole sono gratuiti ma soggetti a prenotazione. Il servizio di prenotazione sarà attivo al n. 0171.444822 da martedì 15 a venerdì 18 gennaio 2019 con i seguenti orari: dal martedì al venerdì dalle ore 16 alle 18 (e comunque fino al limite di capienza della sala). Per ogni chiamata sarà possibile prenotare per un massimo di 3 classi. Sarà possibile effettuare più chiamate.

Modalità di partecipazione per l'incontro aperto al pubblico: ingresso gratuito. Per essere certo di poter accedere alla conferenza, prenota il tuo posto iscrivendoti all'evento, clicca qui! Il biglietto che riceverai via mail registrandoti ti garantirà l'accesso alla sala (consentito fino ad esaurimento posti) fino a cinque minuti prima dell'inizio dello spettacolo, quindi entro le ore 17.55. Dopo tale orario, i posti che risulteranno non utilizzati saranno messi nuovamente a disposizione del pubblico che si presenterà in sede senza aver prenotato.

Eventbrite - Anteprima || Giorno della Memoria | Solo una parola

Per informazioni: 0171.444822 | info(at)scrittorincitta.it 

logo Comune di Cuneo logo Provincia logo Regione