Menu di scelta rapida

News

14.11.2016 - Cinque mostre visitabili in città nei giorni del festival

Nei giorni del festival, oltre a assistere a incontri e spettacoli, il pubblico di scrittorincittà potrà dedicarsi a una ricreazione sotto il segno dell’arte attraverso le cinque mostre visitabili in città.
Inaugura giovedì 17 nel salone al primo piano della Biblioteca Civica l’allestimento dedicato a Mafalda, bambina terribile di cinquant’anni. L’esposizione, curata da Caminito, testimonia la genialità delle vignette di Quino, realizzate oltre quarant’anni orsono ma incredibilmente attuali.
Presso il Centro Incontri della Provincia da mercoledì 16 a domenica 20 tra un incontro e l’altro del festival non mancherà l’occasione per lasciarsi affascinare dall’esposizione Steel Life, realizzata in collaborazione con il consorzio RICREA, che si occupa del riciclo degli imballaggi usati d’acciaio. Il fotografo Massimiliano Tappari e l’illustratore Alessandro Sanna hanno trascorso due giorni in un’azienda che lavora e prepara, per poi inviarli a riciclo in acciaieria, gli imballaggi d’acciaio provenienti da raccolta differenziata cercando di raccontare le vite immaginarie di quelle nature apparentemente morte che tornano a nuova vita, grazie al riciclo.
Merita senza dubbio una deviazione dalle rotte che collegano le varie sedi del festival la mostra Artieri fantastici. Capolavori d’artedesign, capitolo conclusivo del progetto triennale Il cuNeo gotico, promosso dalla Fondazione CRC al fine di valorizzare le straordinarie architetture medievali dell’Ottocento cuneese. Divisa in tre sezioni, l’esposizione raccoglie 280 oggetti esemplari, “capolavori” dei mestieri d’arte contemporanei di 55 autori, ispirati da un immaginario fantastico. Ospiti d’onore sono gli eredi dei costruttori delle cattedrali, i rappresentanti del Compagnonnage francese, iscritto dal 2010 nel Patrimonio culturale immateriale dell’Umanità UNESCO. Per gli appassionati del neogotico da non perdere la visita guidata gratuita a cura del curatore della mostra Enzo Biffi Gentili domenica 20 alle ore 15.30 (iscrizioni qui), a cui segue la presentazione della guida turistico culturale "Il cuNeogotico" (Sagep Editori 2016) alle ore 17 presso lo spazio incontri della Fondazione CRC; a dialogare con gli autori Lorenzo Mamino e Daniele Regis sarà Mario Baudino, giornalista e scrittore esperto di temi e ambientazioni neogotiche.
Presso il Museo Civico si può compiere un vero e proprio viaggio nel passato fino all’epoca longobarda grazie all’esposizione della prima sezione permanente della necropoli longobarda di Sant’Albano Stura, indagata durante la costruzione del tracciato autostradale Asti-Cuneo.
Per concludere in bellezza non può mancare una sosta al vicino Palazzo Samone (via Amedeo Rossi 4), dove è stata prorogata fino a domenica 20 la mostra Ego e Dada Bianchi, vita e passioni di una coppia di artisti, forte di alcuni tra i più belli dipinti, ceramiche e disegni della celebre copia di artisti cuneesi. 


Mafalda: una bambina di cinquant’anni
Biblioteca Civica di Cuneo, via Cacciatori delle Alpi 9, salone primo piano. Da giovedì 17 novembre a venerdì 23 dicembre, ingresso gratuito. Orari: martedì, giovedì e venerdì 8.30-12.30 e 14.30-18.30; mercoledì 9.30-12.30 e 14.30-18.30; sabato 8.30-12.30. Sabato 19 e domenica 20 novembre ore 16-19. Info: info(at)scrittorincitta.it – 0171.444822.      

Steel Life
Centro incontri della Provincia, corso Dante 41. Da mercoledì 16 a domenica 20 novembre, ingresso gratuito. Orari: giovedì 17-20; venerdì-domenica, 9-20. Info: info(at)scrittorincitta.it - 0171.444822.


Artieri fantastici. Capolavori d’artedesign
Complesso Monumentale di San Francesco, via Santa Maria 10. Dal 27 settembre al 27 novembre, ingresso gratuito. Orari: martedì-domenica, 15.30-18.30. Info: museo(at)comune.cuneo.it - 0171.634175.


Ritrovamenti archeologici lungo l’Asti-Cuneo. La necropoli longobarda di Sant’Albano Stura
Museo Civico, € 3 (ridotto € 2). Orari: martedì-domenica, 15.30-18.30. Info: museo(at)comune.cuneo.it - 0171.634175.


Ego e Dada Bianchi, vita e passioni di una coppia di artisti 
Palazzo Samone, via Amedeo Rossi 4.
Orari: da venerdì 18 a domenica 20 novembre, ingresso gratuito. Orario: 16-19.30. Info: 0171.444822.
 

logo Comune di Cuneo logo Provincia logo Regione