Menu di scelta rapida

News

Teatro Toselli

06.10.2011 - Presentazione della XIII edizione

SCRITTORINCITTA’ 2011 - XIII edizione

Cuneo, da giovedì 17 a domenica 20 novembre

Il festival

Scrittorincittàè una manifestazione dedicata al mondo dei libri: a partire dal 1999 più di cento autori ogni anno hanno incontrato altri autori e altri libri, e hanno presentato i loro ultimi lavori, freschi di stampa, offrendo la loro personale interpretazione del tema conduttore dell'edizione.

Già: il tema: Scrittorincittà si caratterizza come principale festival della letteratura nazionale in cui tutto ruota attorno a un tema: così i protagonisti dei dibattiti, degli spettacoli, dei workshop hanno un’occasione per offrire e ragionare sulle diverse declinazioni dell’argomento di ogni edizione che costituisce tanto un punto di partenza quanto un approdo verso cui dirigersi.

La tredicesima edizione di Scrittorincittà, prevista a Cuneo dal17 al 20 novembre prossimo, ha come filo conduttore il tema:Orizzonti Verticali, dicotomia intesa come ambizione a guardare avanti, a guardare in alto e come spunto per ricominciare a progettare, a investire nelle idee e nella ricerca: insomma uno stimolo per guardare al futuro con un’ottica costruttiva.

Il programma del festival è curato da Stefania Chiavero, Paolo Collo, Matteo Corradini, Roberto Denti, Andrea Valente, Giorgio Vasta.

I grandi nomi della XIII edizione

La città di Cuneo, in occasione della manifestazione, si trasforma in vetrina per la migliore letteratura italiana e internazionale, chiamando a dialogare grandi penne della narrativa, firme di punta del giornalismo, personaggi del mondo dell’arte, dello spettacolo e della scienza.

A Scrittorincittà sarà presente lo scrittore Giorgio Faletti.Gianni Rivera dedicherà un incontro ad adulti accompagnati da ragazzi appassionati al mondo del pallone; Edoardo Nesi, vincitore del premio Strega 2011 con Storia della mia gente (Bompiani 2010) , stimolerà una riflessione sul destino individuale nel contesto degli intricati meccanismi sociali ed economici; Don Andrea Gallo dialogherà con il giornalista Loris Mazzetti sulle piccole rivoluzioni del quotidiano; il direttore de La StampaMario Calabresi (autore di Cosa tiene accese le stelle, Mondadori 2011) presenterà il viaggio attraverso l’Italia delle donne e degli uomini che hanno tentato di dare un senso e una svolta agli orizzonti verticali; Antonio Ingroia (Nel labirinto degli dèi, Il Saggiatore 2010), Petra Reski (Sulla strada per Corleone, Edizioni Ambiente 2011),  Federico Varese (Mafie in movimento, Einaudi 2011) e Giuseppe Catozzella (Alveare, Rizzoli 2011) ragioneranno sui molteplici aspetti del potere criminale e delle mafie; Renzo Guolo e Giovanni Filoramo proveranno ad affrontare un dibattito sul tema della croce, intesa come simbolo, come orizzonte, come emblema che suscita polemiche e può generare perversi meccanismi di potere; Alberto Sinigaglia, Giovanna Zucconi, Saverio Simonelli e altri noti rappresentanti della cultura giornalistica italiana affronteranno il presente e il futuro del giornalismo culturale e di come cambia e deve cambiare     l'informazione culturale tra giornali, tv, radio e reti telematiche; Marco Presta, co-conduttore de Il ruggito del Coniglio presenterà il suo libro Un calcio in bocca fa miracoli (Einaudi 2011); Michela Murgia e Giusi Quarenghi proveranno ad affrontare il tema della religione e della fede nel presente; Stefano Bartezzaghi trarrà spunto da L’orizzonte verticale, edito da Einaudi, per tracciare panoramiche sugli enigmi dell’enigmistica; Javier Cercas, l’autore del celeberrimo Soldati di Salamina e di Anatomia di un istante (Guanda 2010) analizzerà il legame tra memoria e futuro partendo dai fatti del febbraio 1981 in Spagna; Francesco Antinucci insieme al filosofo Carlo Sini ragionerà sull’universo Google e l’eclettico Flavio Oreglio dialogherà con Piergiorgio Odifreddi sulla storia della scienza e sull’impatto che essa ha sulla visione della realtà. Saranno presenti anche altri personaggi di spicco:Flavia Perina, ex-direttrice del Secolo d’Italia, Alessia Mosca, parlamentare e segretaria della Commissione Lavoro, il biblista Piero Stefani, il comico Giacomo Poretti, gli attori Francesco Mastrandrea e Isabella Ragonese, giornalisti del calibro di Mario Calabresi e Michele Serra, gli autori Bruno Arpaia, Giuseppe Culicchia, Bruno Osimo, Emanuele Tonon, Mariapia Veladiano, Elena Varvello, Ernesto Ferrero, Stefano Caselli, Davide Valentini, Massimiliano Pieraccini e poi ancora: Marco Alfieri, Giovanni Fasanella, Antonella Grippo, Alessandro Mari, Gianfranco Pannone; non mancheranno anche esponenti del mondo della scienza come Stefano Bertuzzi, Umberto Guidoni, Luca Mercalli, Folco Quilici e incontri-laboratorio con artisti e illustratori di grande richiamo.

Il Premio Città di Cuneo per il Primo Romanzo – Festival du Prémier Roman de Chambéry

Scrittorincittà è anche occasione e luogo dove si svolgerà la premiazione dei vincitori della XIII edizione del Premio Città di Cuneo per il Primo Romanzo: sarà previsto un incontro con gli autori:Andrea Molesini (Non tutti i bastardi sono di Vienna, Sellerio 2010), Paola Tosi(In fuga dal cielo, Marsilio 2010), Enrico Unterholzner (Lo stagno delle gambusie, Meridiano zero 2009) e Alessandro D’Avenia(Bianca come il latte, rossa come il sangue, Mondadori 2010). Parteciperà anche Pierre Szalowski (Il freddo modifica la traiettoria dei pesci, Rizzoli 2011), autore selezionato dal Festival du Premier Roman de Chambéry.

A scuola di futuro

Guardando al mondo dell’infanzia e dell’adolescenza come a un laboratorio di costruzione e formazione dei protagonisti del futuro,Scrittorincittà pone in calendario numerosissimi appuntamenti rivolti sia alle scuole di ogni ordine e grado che ai giovani di tutte le età.

Molti gli ospiti d’eccezione: giornaliste come Rossana Sisti eNicoletta Martinelli, redattrici dell’inserto Popotus di Avvenire; autori di fama internazionale come Bernard Friot, Jutta Richter, Sophie Fatus, Roberto Innocenti (premio Andersen Award 2008) l’italianissima Michela Murgia, Stefano Bordiglioni; personaggi del mondo della satira e del fumetto comeMakkox, Tito Faraci (sceneggiatore, tra gli altri, di Topolino, Tex, Dylan Dog e Diabolik); esponenti del mondo radio-televisivo, come Claudio Madia (volto noto de L’Albero Azzurro) e personaggi del mondo della scienza, della tecnica e anche dello sport come Umberto Rapetto, comandante del Gruppo Speciale Frodi Telematiche della Guardia di Finanza, Umberto Guidoni, primo astronauta europeo ad andare sulla stazione orbitante e la pluricampionessa di sci alle paralimpiadi Melania Corradini.

Ma questo, naturalmente, non è tutto: molti altri sono gli ospiti di rilievo che saranno a Cuneo in occasione di Scrittorincittà e vasto e variegato è il programma che include incontri, laboratori, workshop ed eventi spettacolo, consultabile online sul sitowww.scrittorincitta.it. Prevendita on line su www.scrittorincitta.it a partire da lunedì 7 novembre.

Per qualsiasi informazione: info(at)scrittorincitta.it.

 

logo Comune di Cuneo logo Provincia logo Regione