Menu di scelta rapida

Dettaglio

Salvarani Brunetto

Brunetto Salvarani

Chi è

Docente di Teologia della Missione e del Dialogo presso la Facoltà Teologica dell'Emilia Romagna, ha tenuto lezioni e collaborato con le Università di Bologna, Padova, Venezia, Siena, Modena-Reggio Emilia, con l'Università Cattolica di Milano e la Pontificia Università Gregoriana. Studioso di teologia narrativa, ha scritto numerosi contributi sul tema della non violenza ed è considerato come uno dei maggiori esperti di dialogo ecumenico e interreligioso. Dal 1987 al 1995 è stato responsabile del Centro Studi Religiosi della Fondazione San Carlo di Modena, assessore alla Cultura del Comune di Carpi e direttore della Fondazione Fossoli. Conduce saltuariamente il programma Uomini e Profeti di Gabriella Caramore in onda su Rai Radio 3 ed è membro del comitato editoriale della trasmissione Rai Protestantesimo. Dirige la rivista trimestrale QOLdi cui è cofondatore. Collabora stabilmente con diverse testate giornalistiche, tra cui Settimana e Jesus. Ha inoltre diretto la collana della casa editrice EMI Parole delle fedi, per la quale ha scritto Morte e Gesù. È stato ideatore e promotore del Premio di narrativa sul racconto Arturo Loria che ogni anno si tiene a Carpi, così come del Festivalfilosofia di Modena, Carpi e Sassuolo. È stato inoltre coordinatore scientifico del festival sull'intercultura Uguali_Diversi di Novellara. Da sempre impegnato a favore della pace in Israele/Palestina, collabora da diverso tempo con l'associazione "Neve Shalom - Wāħat as-Salām", nata per dimostrare che è possibile la coesistenza pacifica tra ebrei e palestinesi sulla base di una mutua accettazione. Dal giugno 2009 è Presidente dell'associazione italiana "Amici di Neve Shalom - Wāħat as-Salām". Intellettuale poliedrico appassionato di musica, fenomenologia del fumetto e cultura popolare, scrive allo stesso modo sul Qohèlet e sui Simpson, passando da Dylan Dog e Tex Willer alla Shoah, da Leonard Cohen e Fabrizio De André alla lotta contro la mafia. Per questa ragione nel 2012 è stata per lui coniata la definizione "teologo-pop".

Ultimi titoli

Teologia per tempi incerti (Laterza, Roma-Bari 2018)
Un tempo per tacere e un tempo per parlare. Il dialogo come racconto di vita (Città Nuova, Roma 2016)
Non possiamo non dirci ecumenici. Dalla frattura con Israele al futuro comune delle chiese cristiane (Gabrielli, Verona 2014)
Il dialogo è finito? Ripensare la Chiesa nel tempo del pluralismo e del cristianesimo globale (EDB, Bologna 2011)

Appuntamenti

logo Comune di Cuneo logo Provincia logo Regione