Menu di scelta rapida

Dettaglio

Molinari  Maurizio

Maurizio Molinari

Chi è

Giornalista e scrittore, Maurizio Molinari è corrispondente da Gerusalemme per “La Stampa”. Ha studiato all'Harris Manchester College di Oxford e all'Università ebraica di Gerusalemme e si è laureato in scienze politiche nel 1989 e in storia nel 1993 all'Università La Sapienza di Roma. È giornalista dal 1984 (prima collaborazione con “La Voce Repubblicana”), professionista dal 1989. Molinari vive a Torino ed è sposato dal 1994 (quando lavorava a “L'Indipendente”) con Micol Braha, avvocato, ebrea italo-libica, da cui ha quattro figli, due coppie di gemelli. Tra i suoi libri, L’Italia vista dalla Cia (1948-2004) (Laterza 2005), Cowboy democratici (Einaudi 2008), Gli italiani di New York (Laterza 2011), Governo ombra (Rizzoli 2012), L’aquila e la farfalla. Perché il XXI secolo sarà ancora americano (Rizzoli 2013), Il Califfato del terrore. Perché lo Stato Islamico minaccia l’Occidente (Rizzoli 2015) e Jihad. Guerra all’occidente (Rizzoli 2016).
Il 26 novembre 2015 viene nominato nuovo direttore de “La Stampa” di Torino al posto di Mario Calabresi. Molinari è affiancato da Massimo Russo (direttore di Wired fino al 2015) come condirettore. Molinari è anche direttore editoriale di Italiana Editrice (ITEDI), società editrice de “La Stampa” e de “Il Secolo XIX”.

Ultimi titoli

Perché è successo qui (La nave di Teseo, 2018)
Il ritorno delle tribù (Rizzoli, 2017)
Jihad. Guerra all’occidente (Rizzoli, 2016)
Il Califfato del terrore. Perché lo Stato islamico minaccia l'Occidente (Rizzoli, 2015) 
L'Aquila e la farfalla (Rizzoli, 2015) 
Governo Ombra (Rizzoli, 2012)
Gli italiani di New York (Laterza, 2018)

Appuntamenti

logo Comune di Cuneo logo Provincia logo Regione