Menu di scelta rapida

Dettaglio

Collo Paolo

Paolo Collo

Chi è

Paolo Collo è nato a Torino nel 1950. Si è laureato in Scienze Politiche con il professor Norberto Bobbio. Ha lavorato per trentacinque anni nella casa editrice Einaudi, prima come editor, poi come caporedattore centrale e quindi come responsabile delle aree di lingua spagnola e portoghese. Ha diretto la Collana di Teatro. Ha tradotto, tra gli altri, Pessoa, Borges, Soriano, Skármeta, Rulfo, Eça de Queiroz, Las Casas, Boff, Semprún, Sábato, Almodóvar e Saramago. Ha vinto i Premi per la Traduzione: Monselice, Cervantes, Trieste e Ischia. Ha scritto saggi su Las Casas, Colombo, Borges, Pessoa, Soriano, Rulfo. Ha pubblicato le antologie di Osvaldo Soriano Fútbol (Einaudi, 1998) e Racconti degli anni felici (Einaudi, 2007) e i volumi: L'utopia e la guerra (Cultura della Pace, 1993); Dizionario della tolleranza (Bompiani, 1995); Tango (Einaudi, 2002); Guevariana (Einaudi, 2007) e ha curato per Passigli la nuova edizione delle opere di Fernando Pessoa. Ha collaborato per sei anni a "Tuttolibri" e attualmente scrive per le pagine della cultura di "la Repubblica". È consulente della casa editrice Einaudi, consulente scientifico di Scrittorincittà di Cuneo, di Hispánica di Ivrea e di Trieste Poesia ed è direttore della Biblioteca della Agenzia Formativa TuttoEuropa di Torino.

Ultimi titoli

Mai più! (con Alessandra Serra; Nerosubianco, 2011)
Il passato è una curiosa creatura (Passigli, 2011)

Appuntamenti

logo Comune di Cuneo logo Provincia logo Regione