Menu di scelta rapida

Dettaglio

Cottarelli Carlo

Carlo Cottarelli

Chi è

Carlo Cottarelli nasce nel 1954 a Cremona. 
Laureato in Scienze Economiche e Bancarie.
A partire dal 1981 lavora presso il Dipartimento monetario e settore finanziario del Servizio Studi della Banca d'Italia, mentre nel 1987 passa all'Eni. L'anno successivo; lavora per il Fondo Monetario internazionale, dapprima come vicepresidente del Dipartimento europeo, e poi nel Dipartimento monetario e dei capitali. Successivamente, sempre all'interno del FMI, fa parte del Dipartimento Strategia, Politica e Revisione, assumendo la vicepresidenza e dedicandosi alla riforma della videosorveglianza.
Dopo aver lavorato per il Dipartimento Affari Fiscali, nel 2001 è al Dipartimento Europeo in qualità di senior advisor e responsabile per la supervisione delle attività del Fondo in diversi Paesi. E' inoltre capo delegazione in Gran Bretagna e in Italia. Nel novembre del 2013 viene scelto come commissario straordinario per la revisione della spesa pubblica del governo di Enrico Letta. Il 1° novembre dell'anno successivo diventa direttore esecutivo nel Board del Fondo Monetario Internazionale, nominato da Matteo Renzi, abbandonando così l'incarico di commissario per la spending review. Nel 2015 pubblica per Feltrinelli il volume La lista della spesa. La verità sulla spesa pubblica italiana e su come si può tagliare, seguito l'anno successivo dal libro Il macigno. Perché il debito pubblico ci schiaccia e come si fa a liberarsene. Nell'autunno del 2017 Carlo Cottarelli diventa direttore dell'Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani per l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
In seguito al tentativo fallito da parte di M5S e Lega di formare un governo dopo le elezioni politiche del 4 marzo ed alla remissione dell'incarico da parte di Giuseppe Conte, il 28 maggio 2018 il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella convoca Cottarelli e gli conferisce l'incarico di presidente del Consiglio dei ministri, accettato con riserva, per la formazione di un governo tecnico provvisorio. Tuttavia, il 31 maggio Cottarelli rinuncia a sua volta, spianando così la strada per la nascita del Governo Conte. 

Ultimi titoli

Pachidermi e pappagalli (Feltrinelli, 2019)
I sette peccati capitali dell'economia italiana (Feltrinelli, 2018)
Il macigno. Perché il debito pubblico ci schiaccia e come si fa a liberarsene (Feltrinelli, 2016)
La lista della spesa. La verità sulla spesa pubblica italiana e su come si può tagliare (Feltrinelli, 2015)

Appuntamenti

logo Comune di Cuneo logo Provincia logo Regione