Menu di scelta rapida

Dettaglio

Boffano Ettore

Ettore Boffano

Chi è

Ettore Boffano è un giornalista italiano.
Dopo aver collaborato alla Gazzetta d'Alba e alla La Voce del Popolo di Torino, entra alla Gazzetta del Popolo dove viene assunto nel 1982. Nel 1984, dopo la chiusura del giornale, diviene corrispondente da Torino del Corriere della sera. Dal 1984 al 1986 ha lavorato all'agenzia di stampa Agi, e poi, dal 1986 al 1988, a Stampa Sera. Come cronista di giudiziaria, ha seguito le indagini sullo Scandalo dei Petroli e i processi alle Brigate Rosse e a Prima Linea.
Nel 1989 è stato assunto a La Repubblica, lavorando sotto la guida di Salvatore Tropea nell'edizione torinese del quotidiano. A la Repubblica divenne caporedattore delle edizioni locali di Torino, Bari e Genova e infine, dal 2010, caporedattore centrale de Il Venerdì. Nel 2006 ha curato il progetto del quotidiano free press del Gruppo Editoriale L'Espresso. Nel 2013 è nominato direttore dell'agenzia di stampa LaPresse di Marco Durante. Nel 2014 la lascia per diventare caporedattore centrale de Il Fatto Quotidiano, di cui è stato vicedirettore da gennaio 2015 a luglio 2018, coordinando anche il numero del lunedì del quotidiano.
Da settembre 2019 torna a Il Fatto Quotidiano come condirettore di Marco Travaglio. 
È stato segretario del Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti del Piemonte e segretario dell'Associazione Stampa Subalpina.

Ultimi titoli

Torino ‘69. L’autunno che cambiò l’Italia (Laterza, 2019)

Appuntamenti

logo Comune di Cuneo logo Provincia logo Regione